Disegno, messa in scala e annotazione nello spazio modello

Se si disegna e si stampa dallo spazio modello, è necessario determinare e applicare un fattore di scala per l'annotazione degli oggetti prima della stampa.

È possibile eseguire le operazioni di disegno e stampa interamente dallo spazio modello. Questo metodo è utile principalmente per i disegni bidimensionali con vista singola. L'applicazione di questo metodo implica l'esecuzione del seguente processo:

  • Definizione dell'unità di misura (unità di disegno) per il disegno.
  • Specifica dello stile di visualizzazione per l'unità di disegno.
  • Calcolo e impostazione della scala per quote, annotazioni e blocchi.
  • Disegno in scala completa (1:1) nello spazio modello.
  • Creazione dell'annotazione e inserimento dei blocchi nello spazio modello.
  • Stampa del disegno con il fattore di scala predefinito.

È possibile anche utilizzare oggetti annotativa se si desidera la messa in scala automatica delle annotazioni. Per informazioni sull'utilizzo di oggetti annotativi e sulla messa in scala automatica delle annotazioni, vedere Scalatura delle annotazioni.

Definizione dell'unità di misura

Prima di creare il disegno nello spazio modello, occorre innanzitutto definire l'unità di misura (unità di disegno) da utilizzare stabilendo cosa rappresenta ogni unità sullo schermo, ovvero un pollice, un millimetro, un chilometro o altre unità di misura. Se, ad esempio, si disegna una parte di motore, è possibile stabilire che un'unità di disegno corrisponda ad un millimetro. Se invece si disegna una mappa, è possibile decidere che a ogni unità equivalga un chilometro.

Specifica dello stile di visualizzazione delle unità di disegno

Dopo aver definito l'unità di disegno, è necessario specificarne lo stile di visualizzazione che comprende il tipo di unità e la precisione. Il valore 14.5 può ad esempio essere visualizzato come 14.500, 14-1/2 o 1'2-1/2".

Specificare lo stile di visualizzazione delle unità di disegno con il comando UNITA. Il tipo di unità di disegno di default è decimale.

Impostazione della scala per le annotazioni e i blocchi

Prima di avviare l'operazione di disegno, occorre impostare la scala delle quote, delle annotazioni e dei blocchi dei disegni. La messa in scala preliminare di questi elementi ne garantisce la correttezza delle dimensioni nel disegno al momento della stampa.

Occorre digitare il fattore di scala per i seguenti oggetti:

  • Testo. Impostare l'altezza del testo al momento della creazione o specificare un'altezza fissa nello stile di testo (STILE).
  • Quote. Impostare la scala di quota in uno stile di quota (DIMSTILEDIMSCALE) o mediante la variabile di sistema.
  • Tipi di linea. Impostare la scala per i tipi di linea non continui con le variabili di sistema CELTSCALE e LTSCALE.
  • Modelli di tratteggio. Impostare la scala per i modelli di tratteggio nella finestra di dialogo Tratteggio e sfumatura (HATCH) oppure utilizzando la variabile di sistema HPSCALE).
  • Blocchi. Specificare la scala di inserimento dei blocchi durante l'operazione di inserimento oppure nella finestra di dialogo Inserisci (INSER) o in DesignCenter (ADCENTER).

    Le variabili di sistema utilizzate per l'inserimento dei blocchi sono INSUNITS, INSUNITSDEFSOURCE e INSUNITSDEFTARGET. Ciò è valido anche per il bordo e il cartiglio del disegno.

È possibile anche utilizzare oggetti annotativa se si desidera la messa in scala automatica delle annotazioni. Per informazioni sull'utilizzo di oggetti annotativi e sulla messa in scala automatica delle annotazioni, vedere Scalatura delle annotazioni.

Definizione del fattore di scala per la stampa

Per stampare i disegni dal layout Modello, è necessario calcolare il fattore di scala esatto convertendo la scala del disegno ad un rapporto di 1 a n. Questo rapporto confronta le unità di stampa con le unità del disegno e rappresenta le dimensioni effettive degli oggetti disegnati.

Ad esempio, se si intende eseguire la stampa con un rapporto di 1/4 di pollice = 1 piede, il fattore di scala (48) verrà calcolato nel modo seguente:

1/4" = 12"

1 = 12 x 4

1 (unità di stampa) = 48 (unità di disegno)

Utilizzando la stessa formula, il rapporto di scala per 1 centimetro = 1 metro corrisponde a 100, mentre il rapporto di scala per 1 pollice = 20 piedi corrisponde a 240.

Rapporti di scala di esempio

È possibile utilizzare i rapporti di scala architettonici di esempio riportati nella tabella per calcolare le dimensioni del testo nello spazio modello.

Scala

Fattore di scala

Per stampare il testo con dimensioni

Impostare la dimensione del testo del disegno su

1 cm = 1 m

100

3 mm

30 cm

1/8" = 1'-0"

96

1/8"

12"

3/16" = 1'-0"

64

1/8"

8"

1/4" = 1'-0"

48

1/8"

6"

3/8" = 1'-0"

32

1/8"

4"

1/2" = 1'-0"

24

1/8"

3"

3/4" = 1'-0"

16

1/8"

2"

1" = 1'-0"

12

1/8"

1.5"

1 1/2" = 1'-0"

8

1/8"

1.0"

Se sono impostate le unità metriche e se si utilizza un foglio da 210 x 297 mm (formato A4) e un rapporto di scala pari a 20, i limiti della griglia vengono calcolati nel modo seguente:

210 x 20 = 4200 mm

297 x 20 = 5900 mm

Procedure
Come specificare lo stile di visualizzazione per le unità di disegno
  1. Fare clic sul menu Formato  Unità. Alla riga di comando, digitare unita.
  2. Nella finestra di dialogo Unità disegno, impostare i valori desiderati per le unità del disegno.
  3. Se si modificano le impostazioni delle unità, verranno mostrati degli esempi in Esempio di output.
    • Nell'area Lunghezza, selezionare un tipo di unità e un livello di precisione. In questo modo viene definito lo stile di visualizzazione delle unità di disegno lineari.
    • Nella sezione Unità di disegno per i blocchi di DesignCenter, selezionare l'unità che dovrà essere utilizzata per mettere in scala blocchi, immagini o altri contenuti inseriti nel disegno. Se non si desidera che il contenuto inserito venga messo in scala, selezionare Senza unità.
    • Nell'area Angolo, selezionare un tipo di angolo e la relativa precisione. In questo modo viene definito lo stile di visualizzazione delle unità di disegno angolari. L'angolo iniziale di default (0 gradi) è rivolto verso le tre, ovvero verso Est.
    • Per specificare la direzione di un angolo, fare clic su Direzione, quindi selezionare l'angolo di base nella finestra di dialogo Direzione. La direzione dell'angolo controlla il punto da cui vengono misurati gli angoli, nonché la direzione in cui vengono misurati. È possibile selezionare Altro per specificare il valore dell'angolo oppure fare clic sul pulsante Angolo per definire l'angolo mediante il dispositivo di puntamento. La misurazione dell'angolo positivo di default avviene in senso antiorario.
  4. Fare clic su OK per chiudere tutte le finestre di dialogo.
Comandi
ADCENTER

Gestisce e inserisce oggetti quali blocchi, riferimenti esterni e modelli di tratteggio.

DIMSTILE

Crea e modifica gli stili di quota.

INSER

Inserisce un blocco o un disegno nel disegno corrente.

TLINEA

Carica, imposta e modifica i tipi di linea.

STAMPA

Stampa il disegno su plotter, stampante o file.

STILE

Crea, modifica o specifica gli stili di testo.

UNITA

Determina i formati di visualizzazione e la precisione delle coordinate e dell'angolo.

Variabili di sistema
CELTSCALE

Imposta il fattore di scala per il tipo di linea dell'oggetto corrente.

DIMSCALE

Imposta il fattore di scala generale applicato alle variabili di quotatura che specificano dimensioni, distanze o offset.

HPSCALE

Imposta il fattore di scala del modello di tratteggio.

HPSPACE

Imposta la spaziatura di linea dei modelli di tratteggio per i modelli definiti dall'utente.

INSUNITS

Specifica un valore in unità disegno per la messa in scala automatica dei blocchi, delle immagini o dei riferimenti esterni inseriti o collegati ad un disegno.

INSUNITSDEFSOURCE

Imposta il valore delle unità disegno di origine quando INSUNITS è impostata su 0.

INSUNITSDEFTARGET

Imposta il valore delle unità disegno di destinazione quando INSUNITS è impostata su 0.

LTSCALE
LUNITS

Imposta le unità lineari.

TEXTSIZE

Imposta l'altezza di default per i nuovi oggetti di testo disegnati con lo stile di testo corrente.